La guerra non è finita

Di Jorge Altamira 12/09/2022 Tempo di lettura: 5 minuti Nelle ultime ore, il crollo politico di Putin sembra aver preso velocità rispetto agli sviluppi militari sul terreno. Se confermata, la battuta d’arresto militare potrebbe trasformarsi in un’impennata e creare una situazione storica eccezionale in Russia e nell’ Europa intera. Secondo il Daily Beast (12/9), diversi deputati della città di San Pietroburgo hanno chiesto alla Duma … Continua a leggere La guerra non è finita

La NATO estende la guerra imperialista in Asia

Di Jorge Altamira 17/08/2022 Tempo di lettura: 6 minuti A neanche sei mesi dall’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, la guerra si è estesa al Sud-Est asiatico e in particolare alla Cina e al suo contesto geopolitico. In un caso come nell’altro, il teatro di guerra è stato sistematicamente costruito dalla NATO, anche violando impegni e accordi internazionali. Nel caso dell’Ucraina, si tratta delle promesse … Continua a leggere La NATO estende la guerra imperialista in Asia

Volodymyr Chemerys, la pecora nera della politica ucraina

Libertà per Volodymyr Chemerys! Giù le mani dagli antifascisti e dai socialisti ucraini! Il servizio di intelligence ucraino SBU ha perquisito e picchiato, provocandogli la rottura di una costola, Volodymyr Chemerys, riconosciuto attivista ucraino per i diritti civili e membro del gruppo socialista “Rossi”. L’accusa che gli viene fatta, priva di ogni fondamento, è la “negazione dell’aggressione armata della Federazione Russa contro l’Ucraina” e la … Continua a leggere Volodymyr Chemerys, la pecora nera della politica ucraina

La guerra imperialista, lo stato della situazione

di Jorge Altamira 26/07/2022 Tempo di lettura: 7 minuti Se qualcuno ha interpretato il cessate il fuoco de facto firmato da Russia, Ucraina e Turchia, per facilitare l’uscita del grano dall’Ucraina, come un inizio di de-escalation del conflitto, è perché non ha compreso il carattere irreversibile della guerra incitata dalla Nato e la tendenza a inglobare geografie più ampie e a intensificare la crisi sociale … Continua a leggere La guerra imperialista, lo stato della situazione

Intervento di Prospettiva Operaia al dibattito internazionale sulla guerra imperialista

Pubblichiamo di seguito l’intervento della nostra compagna Delia all’iniziativa di discussione UN DEBATE INTERNACIONAL SOBRE LA GUERRA IMPERIALISTA, che si è tenuta lo scorso 25 giugno, organizzata insieme a Política Obrera (Argentina), Partido Obrero Revolucinario (Chile), Grupo Independencia Obrera (España), Partido de los Trabajadores (Uruguay).Buona lettura! Care compagne e cari compagni, La precipitazione della crisi capitalista negli ultimi due anni che ha visto protagonisti sullo … Continua a leggere Intervento di Prospettiva Operaia al dibattito internazionale sulla guerra imperialista

I governi della borghesia crollano sotto i colpi della crisi del capitale

di RdB La crisi permanente di sistema, tra recessione economica, scenari di guerra e pantano pandemico, sta producendo crisi di consenso per i governi delle maggiori economie a livello mondiale. Tali crisi lasciano sul terreno o esecutivi estremamente indeboliti, come in USA, Germania e Spagna, o esecutivi senza più maggioranza, come in Francia, o infine esecutivi crollati del tutto come in Inghilterra e Italia. Le … Continua a leggere I governi della borghesia crollano sotto i colpi della crisi del capitale

La NATO a Madrid: una strategia per la guerra mondiale

di Jorge Altamira 30/06/2022 Tempo di lettura: 6 minuti I governi e i portavoce della NATO non si sono mossi per annunciare con grande clamore gli obiettivi dell’incontro di Madrid attualmente in corso. L’evento coinvolge i Paesi dell’Asia-Pacifico – Giappone, Nuova Zelanda e Australia. Gli annunci ufficiali alla vigilia dell’incontro sono stati chiari: aumentare la presenza militare negli Stati confinanti con la Russia da 40.000 … Continua a leggere La NATO a Madrid: una strategia per la guerra mondiale

Bonomi a Kiev: nuove opportunità per la borghesia italiana offerte dalla guerra

Lunedì 20 giugno il presidente di Confindustria Carlo Bonomi è volato a Kiev, dove ha assicurato al presidente ucraino Volodymir Zelensky l’impegno delle imprese italiane nella ricostruzione dell’Ucraina. Al termine dell’incontro è stato firmato un accordo con il governo ucraino, in cui è stato sancito che verranno messe a disposizione le filiere italiane per la ricostruzione del paese e si è convenuto anche l’apertura di … Continua a leggere Bonomi a Kiev: nuove opportunità per la borghesia italiana offerte dalla guerra

Ucraina: la “riforma del lavoro” di Zelensky

Di Joaquín Antúnez  08/06/2022 Link all’articolo originale: https://politicaobrera.com/7222-ucrania-la-reforma-laboral-de-zelensky Tempo di lettura: 2 minuti Il governo di Volodymyr Zelensky, in piena guerra, cerca di portare avanti le riforme dei rapporti di lavoro. L’obiettivo è quello di attuare una totale flessibilizzazione del mercato del lavoro, dando ai padroni la totale libertà di fare ciò che vogliono con i salari. A marzo è stata approvata la cosiddetta “legge … Continua a leggere Ucraina: la “riforma del lavoro” di Zelensky

Il sindacato alla prova della guerra

di NI e RdB La precipitazione della crisi capitalista negli ultimi due anni ha portato a un approfondimento della crisi di direzione del proletariato e in generale della crisi del mondo della sinistra, lasciatoci in eredità dalle sconfitte del secolo scorso. Lo scoppio della pandemia di Covid prima e del conflitto in Ucraina oggi hanno colto impreparata la maggior parte della sinistra mondiale, incapace di … Continua a leggere Il sindacato alla prova della guerra