Lo sciopero e la lotta di classe non si processano mai!

Tutti i sindacalisti agli arresti liberi subito! Di DdA Solo qualche giorno fa si è consumato l’ennesimo atto di repressione da parte della giustizia borghese, sempre pronta a spalleggiare i padroni, che vede come vittime ancora sindacalisti impegnati da anni nelle lotte operaie. Le accuse mosse nei confronti di alcuni rappresentanti sindacali del Si Cobas e dell’USB di Piacenza vanno dall’associazione per delinquere alla resistenza … Continua a leggere Lo sciopero e la lotta di classe non si processano mai!

L’8 marzo scioperiamo

L’#8marzo scioperiamo perché il ‘lavoro di cura’ non è ancora socializzato e ci facciamo interamente carico della popolazione più vulnerabile, dei bambini come degli anziani. Su di noi ricade ingiustamente la nascita, la crescita, la sopravvivenza e l’invecchiamento della classe lavoratrice. PER SGRAVARE LE DONNE LAVORATRICI DA QUESTO OPPRIMENTE FARDELLO, SOCIALIZZARE SUBITO IL LAVORO DI CURA! #Scioperiamo perché con la scusa del debito pubblico crescente il sedicente … Continua a leggere L’8 marzo scioperiamo

Lottare non concertare!

La recente intervista di Maurizio Landini, rilasciata il 21 Aprile a Repubblica e dal titolo ”Vaccinare non licenziare”, è l’ennesimo raggiro altisonante da parte del segretario della CGIL nei confronti di milioni di lavoratori. Dinanzi ad una crisi economica catastrofica e devastante, questo fedele servitore del padronato, osannato senza meriti da tanti settori della sinistra radicale, dalla FIOM e da organizzazioni politiche centriste pseudo rivoluzionarie,  … Continua a leggere Lottare non concertare!

Oggi a Piacenza, come nei giorni scorsi in ogni città, risposta operaia contro la repressione alla TNT-FedEx e alla Texprint!

Il mandante è il padronato! Arafat e Carlo liberi subito e via subito i provvedimenti restrittivi e disciplinari nei confronti dei lavoratori in lotta! È stata dura la risposta repressiva dello Stato nei confronti di due importanti focolai di lotta della classe operaia, la fabbrica di stampaggio tessile Texprint di Prato e i magazzini della piattaforma logistica TNT-FedEx di Piacenza. Uno Stato che ovviamente agisce … Continua a leggere Oggi a Piacenza, come nei giorni scorsi in ogni città, risposta operaia contro la repressione alla TNT-FedEx e alla Texprint!

Assemblea pubblica – Costruiamo lo Sciopero delle Donne!

Assemblea pubblica Domenica 7 Marzo ore 18 La crisi pandemica e la crisi economica determinano un sempre maggiore peggioramento delle condizioni di vita delle donne, sia dal punto di vista delle attività produttive che riproduttive (il cosiddetto “lavoro di cura”). Le donne rappresentano ad esempio il 98% delle persone che hanno perso il lavoro nel solo mese di dicembre (99mila dei 101mila nuovi disoccupati). Questo … Continua a leggere Assemblea pubblica – Costruiamo lo Sciopero delle Donne!

Metalmeccanici: un CCNL nell’interesse di chi?

Dopo una lunga trattativa che durava ormai da un anno e mezzo, lo scorso 5 febbraio FIOM, FIM, UILM, Federmeccanica e Assistal hanno firmato un’ipotesi di accordo per il nuovo contratto nazionale di categoria. Nelle prossime settimane i metalmeccanici in Italia (una parte di loro per essere più precisi) dovranno votare se accettare o meno questo nuovo contratto. Il nodo principale che ha bloccato a … Continua a leggere Metalmeccanici: un CCNL nell’interesse di chi?

METALMECCANICI: OLTRE LO SCIOPERO DEL 5 NOVEMBRE

La giornata di sciopero dei metalmeccanici del 5 novembre, indetto da FIOM, FIM e UILM, è avvenuta a seguito della rottura di una lunghissima trattativa per il rinnovo del CCNL, iniziata ormai un anno fa. Il tema dell’aumento salariale dell’8% sul salario minimo, presente nella piattaforma sindacale, è stato al centro della decisione di Federmeccanica/Assistal di voler interrompere la trattativa. Senza farci ingannare da visioni … Continua a leggere METALMECCANICI: OLTRE LO SCIOPERO DEL 5 NOVEMBRE

Appello ai lavoratori

Pubblichiamo e diffondiamo l’appello ai lavoratori dei compagni bielorussi riuniti sotto il nome di ZabastovkaBY. La Bielorussia è colpita dalle proteste. Ogni giorno si sentono grida e spari per le strade, ogni giorno vengono arrestate dalla polizia da diverse centinaia a diverse migliaia di persone. Il conflitto si sta intensificando e ci sono già state diverse vittime. La gente ha il diritto di protestare, e … Continua a leggere Appello ai lavoratori

Bielorussia, una situazione rivoluzionaria

Traduzione dell’articolo di Jorge Altamira pubblicato il 25 Agosto su Polìtica Obrera (https://politicaobrera.com/internacionales/2470-bielorrusia-una-situacion-revolucionaria) Secondo quanto emerge da alcuni blog, circa 150 fabbriche sono ancora in sciopero e stanno organizzando manifestazioni ai cancelli delle fabbriche, nello stesso momento in cui il governo schiera forze speciali di repressione e invia l’esercito al confine occidentale della Bielorussia, dove da una parte ci sono scioperi molto importanti e dall’altra … Continua a leggere Bielorussia, una situazione rivoluzionaria

ANTRATSIT: SCIOPERO SOTTOTERRA

Oksana Chelysheva, 11/06/2020 Pubblichiamo la nostra traduzione di un articolo di Oksana Chelysheva, originariamente comparso su Liva.com.ua sullo sciopero dei minatori ucraini scoppiato nella miniera “Komsomolskaya” nella città di Antratsit, nella “Repubblica Popolare di Lugansk” e la conseguente repressione da parte delle autorità della LNR. La battaglia dei minatori ucraini contro le autorità della “repubblica” nel Donbass è complementare alle battaglie dei minatori e dei … Continua a leggere ANTRATSIT: SCIOPERO SOTTOTERRA