Scioperiamo ed insorgiamo contro governo e padronato, non contro green pass e vaccinazione di massa!  

Lo sciopero intercategoriale di domani 11 ottobre a cui aderirà la grande maggioranza del sindacalismo di base rappresenta un altro tassello importante di questo autunno caldo, inaugurato dalla manifestazione dei 40mila a Firenze guidata dagli operai GKN lo scorso 18 settembre. Un autunno che vede tavoli di crisi al MISE riguardanti oltre 160mila lavoratori tra cui spiccano le vertenze di Alitalia e Whirpool. La strada … Continua a leggere Scioperiamo ed insorgiamo contro governo e padronato, non contro green pass e vaccinazione di massa!  

La “catastrofe” perenne del popolo palestinese

di GA e RdB Le brutali aggressioni da parte dello Stato sionista nei territori palestinesi confermano ancora una volta il volto criminale ed assassino di uno Stato colonialista che fonda il proprio  dominio politico, economico e  militare su una popolazione perennemente martoriata e umiliata. La  ritrovata unità dei partiti israeliani intorno alla figura corrotta di Netanyahu indica la volontà dei sionisti di uscire dalla propria … Continua a leggere La “catastrofe” perenne del popolo palestinese

Il mercato parlamentare e la crisi del governo Conte

Di GA La compravendita lastminute di deputati e senatori in corso nella stanza dei bottoni e nel mercato delle aule parlamentari certifica l’apoteosi della crisi politica e del marciume che regna fra le forze politiche borghesi che sostengono l’esecutivo PD-M5S-LEU del premier Conte. L’appello all’unità e al dialogo con i settori delle destre sovraniste e liberali della Lega e Forza Italia non è altro che … Continua a leggere Il mercato parlamentare e la crisi del governo Conte

LE ELEZIONI CONFERMANO L’INSTABILITÀ POLITICA DI UNA BORGHESIA IN CRISI E L’INUTILITÀ DEL POPULISMO PICCOLO BORGHESE! COSTRUIRE L’ALTERNATIVA OPERAIA E SOCIALISTA AD UN REGIME DECADENTE!

Il fatto che ad ogni tornata elettorale tutti i partiti cantino vittoria rappresenta soltanto una delle sceneggiate del teatrino della politica borghese. Stavolta però si raggiungono rari picchi di ilarità. Non ci riferiamo banalmente al dato matematico di un pareggio (3 a 3) alle regionali, ma alla condizione di crisi politica che coinvolge tutti i partiti, e quindi l’intero sistema, figlia di una ancora più … Continua a leggere LE ELEZIONI CONFERMANO L’INSTABILITÀ POLITICA DI UNA BORGHESIA IN CRISI E L’INUTILITÀ DEL POPULISMO PICCOLO BORGHESE! COSTRUIRE L’ALTERNATIVA OPERAIA E SOCIALISTA AD UN REGIME DECADENTE!

Referendum costituzionale, elezioni regionali/amministrative e la necessità di costruire una sinistra rivoluzionaria nelle lotte

di DC, GA, RdB Il passaggio dalla stagione estiva alla (calda) stagione autunnale sarà quest’anno scandito da un fardello elettorale, poiché il 20-21 settembre si terranno nella stessa tornata: le elezioni per il rinnovo di sette consigli regionali, le elezioni amministrative per un migliaio di comuni (Venezia, Reggio Calabria, Crotone, ecc.), le elezioni suppletive per il Senato (collegi di Sardegna e Veneto) ed infine il … Continua a leggere Referendum costituzionale, elezioni regionali/amministrative e la necessità di costruire una sinistra rivoluzionaria nelle lotte

Stato di emergenza, stato di dissoluzione, stato di ribellione

La pandemia di corona virus ha portato a galla allo stesso tempo sia i limiti del sistema capitalista che non era pronto ad affrontare un evento di tale portata, sia quelli di una sinistra completamente inadeguata a mettere a fuoco ciò che stava avvenendo negli ultimi mesi. Durante il periodo di lockdown, infatti, molte analisi impressioniste sono state avanzate anche da alcuni settori della sinistre, … Continua a leggere Stato di emergenza, stato di dissoluzione, stato di ribellione

Sinistra del “7 dicembre”: dallo stadio terminale al rigor mortis

L’ “Assemblea delle sinistre di opposizione”, nata tra l’entusiasmo generale degli organizzatori e dei partecipanti[1], è riuscita nella difficile impresa di fare un salto di qualità nella sua disavventura. Criticammo questa iniziativa sul nascere (si fa per dire, diciamo sul morire), giudicandola un escamotage per donare parvenza di vita a partitini allo stadio terminale, che non hanno saputo e voluto riconoscere le cause del loro … Continua a leggere Sinistra del “7 dicembre”: dallo stadio terminale al rigor mortis

La Lega non sfonda…il M5S crolla…il governo traballa. Le fibrillazioni del sistema politico all’indomani delle elezioni regionali

Di D.T. I risultati delle recenti elezioni regionali offrono una panoramica abbastanza fedele dell’instabilità dello scenario politico e mostrano, una volta di più, i limiti dell’ascesa politica di Salvini. Al tempo stesso il governo, che allontana temporaneamente lo spettro delle elezioni anticipate, non ha alcuna ragione per tirare un sospiro di sollievo. Le elezioni regionali In Emilia Romagna il candidato del centrosinistra Bonaccini vince con … Continua a leggere La Lega non sfonda…il M5S crolla…il governo traballa. Le fibrillazioni del sistema politico all’indomani delle elezioni regionali

La Lega mostra il suo vero volto nel progetto di “autonomia regionale differenziata” e la borghesia del nord si frega le mani

La classe lavoratrice ha il dovere di opporvisi! di RdB Tra i progetti di governo (della borghesia) che sicuramente non muoiono con la caduta dell’esecutivo gialloverde c’è sicuramente quello riguardante la cosiddetta “autonomia differenziata”, per la quale le regioni che “son già a metà dell’opera” in questo percorso (Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, le quali producono circa il 40% del PIL nazionale) torneranno presto a battere … Continua a leggere La Lega mostra il suo vero volto nel progetto di “autonomia regionale differenziata” e la borghesia del nord si frega le mani

Al lavoro per un nuovo governo (in)stabile! Una commedia ignobile contro la classe lavoratrice!

Sono in corso le trattative PD-M5S per tentare di arrivare ad un patto di governo tra centrosinistra (PD,LEU,+Europa) e grillini. Allo stesso tempo, questi ultimi conducono una trattativa parallela coi loro vecchi amichetti della Lega, caldeggiata da colui che più di tutti è considerato “l’anima barricadera di sinistra” del Movimento 5 Stelle, Alessandro Di Battista. Come nelle contrattazioni di un anno fa, questi fautori della … Continua a leggere Al lavoro per un nuovo governo (in)stabile! Una commedia ignobile contro la classe lavoratrice!