Intervento di Prospettiva Operaia al dibattito internazionale sulla guerra imperialista

Pubblichiamo di seguito l’intervento della nostra compagna Delia all’iniziativa di discussione UN DEBATE INTERNACIONAL SOBRE LA GUERRA IMPERIALISTA, che si è tenuta lo scorso 25 giugno, organizzata insieme a Política Obrera (Argentina), Partido Obrero Revolucinario (Chile), Grupo Independencia Obrera (España), Partido de los Trabajadores (Uruguay).Buona lettura! Care compagne e cari compagni, La precipitazione della crisi capitalista negli ultimi due anni che ha visto protagonisti sullo … Continua a leggere Intervento di Prospettiva Operaia al dibattito internazionale sulla guerra imperialista

La NATO a Madrid: una strategia per la guerra mondiale

di Jorge Altamira 30/06/2022 Tempo di lettura: 6 minuti I governi e i portavoce della NATO non si sono mossi per annunciare con grande clamore gli obiettivi dell’incontro di Madrid attualmente in corso. L’evento coinvolge i Paesi dell’Asia-Pacifico – Giappone, Nuova Zelanda e Australia. Gli annunci ufficiali alla vigilia dell’incontro sono stati chiari: aumentare la presenza militare negli Stati confinanti con la Russia da 40.000 … Continua a leggere La NATO a Madrid: una strategia per la guerra mondiale

Bonomi a Kiev: nuove opportunità per la borghesia italiana offerte dalla guerra

Lunedì 20 giugno il presidente di Confindustria Carlo Bonomi è volato a Kiev, dove ha assicurato al presidente ucraino Volodymir Zelensky l’impegno delle imprese italiane nella ricostruzione dell’Ucraina. Al termine dell’incontro è stato firmato un accordo con il governo ucraino, in cui è stato sancito che verranno messe a disposizione le filiere italiane per la ricostruzione del paese e si è convenuto anche l’apertura di … Continua a leggere Bonomi a Kiev: nuove opportunità per la borghesia italiana offerte dalla guerra

Dalla seconda guerra mondiale a oggi

Di Jorge Altamira La celebrazione del Giorno della Vittoria, nell’anniversario della capitolazione della Germania nel 1945 all’Armata Rossa, non ha confermato nessuna delle ipotesi avanzate in anticipo dalla stampa internazionale assoggettata politicamente alla NATO. In sostanza, Putin non ha presentato una formale dichiarazione di guerra all’Ucraina, che lo avrebbe autorizzato a mettere l’intero Paese in stato di guerra, né ha offerto una soluzione negoziata o … Continua a leggere Dalla seconda guerra mondiale a oggi

Il 20 maggio sciopero generale contro la GUERRA IMPERIALISTA

Buon successo, ieri, dell’assemblea organizzativa per lo sciopero generale contro la guerra del prossimo 20 maggio, a cui aderiscono varie sigle del sindacalismo di base, organizzazioni di movimento e di lotta dei lavoratori, dei disoccupati, degli studenti, delle donne lavoratrici. Perché il grande assente dal dibattito politico sulla guerra imperialista è proprio lo SCIOPERO contro di essa. La CGIL, che avrebbe la possibilità di coinvolgere … Continua a leggere Il 20 maggio sciopero generale contro la GUERRA IMPERIALISTA

Risoluzione sulla guerra

Pubblichiamo la risoluzione contro la guerra appena approvata dal 1° Congresso di Polìtica Obrera. La stesura finale del documento ha visto partecipe, oltre ai compagni e alle compagne dell’Argentina, anche collettivi provenienti da altri paesi: il Partido de los Trabajadores (Uruguay), il Partido Obrero Revolucionario (Cile), il Grupo de Independencia Obrera (Stato Spagnolo), oltre a noi di Prospettiva Operaia. Rivendichiamo politicamente il contenuto di tale … Continua a leggere Risoluzione sulla guerra

Kabul, la Saigon di Joe Biden

di Jorge Altamira Testo originario: https://politicaobrera.com/internacionales/5385-kabul-el-saigon-de-joe-biden Indipendentemente dal carattere reazionario del movimento talebano, l’espulsione degli USA dall’Afghanistan rappresenta un indiscutibile fallimento politico dell’imperialismo mondiale. Non sono bastati né i miliardi di dollari spesi per la formazione di un esercito sepoy di 300.000 uomini equipaggiati con armamento moderno, né l’occupazione ventennale del paese da parte di 100.000 soldati degli Stati Uniti e della NATO ad impedire … Continua a leggere Kabul, la Saigon di Joe Biden

Revolutionary Marxists of Azerbaijan statement

We share the Revolutionary Marxists of Azerbaijan statement concerning the awakening of the conflict between Azerbaijan and Armenia. They are not able to do so since the websites in Azerbaijan have been closed and protesters are getting imprisoned. Hundred year old conflict escalated in 1988 again. After the collopse of Soviet Union, the war started between Nagorna-Karabakh units; Armenia and Azerbaijan. The ensuing war ended … Continua a leggere Revolutionary Marxists of Azerbaijan statement

Una crisi rivoluzionaria soffia sulla nuca degli Stati Uniti

Pubblichiamo la traduzione dell’articolo di Jorge Altamira su Polìtica Obrera del 01/09/2020 (https://politicaobrera.com/internacionales/2554-una-crisis-revolucionaria-sopla-en-la-nuca-de-los-estados-unidos). Lo slogan di “legge e ordine” che Trump e il Congresso del Partito Repubblicano hanno impresso alla campagna elettorale non è semplicemente una manifestazione di estrema destra. Trump ha usato questo slogan per sostenere l’azione delle milizie armate contro le manifestazioni di protesta che si stanno espandendo contro la brutalità della polizia. … Continua a leggere Una crisi rivoluzionaria soffia sulla nuca degli Stati Uniti

Bielorussia: una crisi internazionale

di Jorge Altamira 14/08/2020 La crisi politica internazionale è affiorata nelle ultime settimane in diversi scenari, come il Libano, il Mediterraneo orientale, la Palestina, la Bolivia, l’OSA, persino gli Stati Uniti, dove si discute apertamente di una destituzione anticipata di Donald Trump per le elezioni presidenziali del prossimo novembre. Tuttavia, uno dei punti più caldi è la Bielorussia. La validità delle elezioni presidenziali di domenica … Continua a leggere Bielorussia: una crisi internazionale