Per l’esproprio dei fondi pensione sotto il controllo dei lavoratori

L’articolo che segue è il contributo del Partido Obrero Revolucionario (Cile) alla discussione internazionale, a cui abbiamo partecipato con le compagne e i compagni cileni insieme a Politica Obrera (Argentina), Partido de los Trabajadores (Uruguay), Grupo de Indipendencia Obrera (Spagna), sul tema dell’attacco che, seppur diversificato nelle tempistiche, viene portato avanti in maniera generalizzata nei confronti dei pensionati da parte dei governi capitalisti di tutti … Continua a leggere Per l’esproprio dei fondi pensione sotto il controllo dei lavoratori

Sinistra del “7 dicembre”: dallo stadio terminale al rigor mortis

L’ “Assemblea delle sinistre di opposizione”, nata tra l’entusiasmo generale degli organizzatori e dei partecipanti[1], è riuscita nella difficile impresa di fare un salto di qualità nella sua disavventura. Criticammo questa iniziativa sul nascere (si fa per dire, diciamo sul morire), giudicandola un escamotage per donare parvenza di vita a partitini allo stadio terminale, che non hanno saputo e voluto riconoscere le cause del loro … Continua a leggere Sinistra del “7 dicembre”: dallo stadio terminale al rigor mortis

La FIAT, il governo e il “capitalismo straccione”

Di DT Negli ultimi giorni, ha tenuto banco su giornali, tv e social network, il dibattito intorno al prestito che FCA Italy spa, la “filiale” italiana di FCA (prodotto della fusione fra FIAT e Chrysler), ha chiesto a Intesa Sanpaolo un prestito di 6.3 mld di euro con la garanzia di SACE, la società assicurativo-finanziaria della Cassa depositi e prestiti (e quindi dello Stato) per … Continua a leggere La FIAT, il governo e il “capitalismo straccione”

I bolscevichi e il debito pubblico

Decreto di soppressione dei prestiti statali adottato nel corso della riunione del Comitato Esecutivo Centrale del 21 gennaio 1918. 1. Tutti i prestiti statali sottoscritti dai governi dei proprietari terrieri e della borghesia russa enumerati in un elenco appositamente pubblicato sono annullati a partire dal 1 dicembre 1917. Le cedole di dicembre su tali finanziamenti non saranno rimborsate. 2. Analogamente, tutte le garanzie concesse dai … Continua a leggere I bolscevichi e il debito pubblico