A 100 anni dal decreto dell’aborto legale in URSS

di Alejandra del Castillo In molti paesi, ancora oggi, le donne non hanno diritto a decidere se portare avanti una gravidanza oppure no. Dove tale diritto esiste, vi sono numerose restrizioni volte a ostacolare l’autodeterminazione riproduttiva delle donne. In un modo o nell’altro, il diritto all’aborto è sotto attacco in tutto il mondo. La Russia sovietica è stata il primo paese al mondo a legalizzare … Continua a leggere A 100 anni dal decreto dell’aborto legale in URSS

Rivoluzionaria, organizzazione delle donne lavoratrici – Manifesto politico

Per scaricare il manifesto in formato pdf clicca qui La compressione della spesa sociale e lo smantellamento del welfare determinano sempre di più un peggioramento delle condizioni di vita delle donne, impegnate non solo nelle attività produttive, ma anche in quelle riproduttive, occupandosi della nascita, della crescita, della sopravvivenza e dell’invecchiamento della classe lavoratrice (il cosiddetto “lavoro di cura”). I tagli alla spesa pubblica, vergognosamente spacciati come “sprechi”, … Continua a leggere Rivoluzionaria, organizzazione delle donne lavoratrici – Manifesto politico

Alla ricerca dell’emancipazione. Le donne tra lavoro produttivo e riproduttivo

di IN, DC e MP Le donne, si sa, devono lavorare per poter avere di che vivere, ma devono anche “occuparsi della famiglia”. Devono riprodurre la specie (la futura forza lavoro) facendola crescere dentro di sé, ma devono anche dedicare cure quotidiane ai piccoli, ai mariti e agli anziani. In questo articolo analizziamo la condizione delle donne in Italia a partire dalla fotografia scattata dai … Continua a leggere Alla ricerca dell’emancipazione. Le donne tra lavoro produttivo e riproduttivo

La terra della Rivoluzione d’Ottobre: un paese di donne in cammino verso l’emancipazione. Quinta parte: forza lavoro e politica

Per la quarta parte clicca qui. Quinta parte dell’articolo della compagna Armağan Tulunay pubblicato su World Revolution no.1 Partecipazione alla forza lavoro Le scelte politiche della Rivoluzione d’Ottobre e dei suoi leader, in particolare di Lenin, partivano dall’idea che, per aprire un varco alla salvezza delle donne, fosse necessario debellare alcuni importanti fattori di esclusione. In particolare, l’analfabetismo impediva alle donne di prendere parte alla produzione … Continua a leggere La terra della Rivoluzione d’Ottobre: un paese di donne in cammino verso l’emancipazione. Quinta parte: forza lavoro e politica

La terra della Rivoluzione d’Ottobre: un paese di donne in cammino verso l’emancipazione. Quarta parte: le conquiste della Rivoluzione

Per la terza parte clicca qui Quarta parte dell’articolo della compagna Armağan Tulunay pubblicato su World Revolution no.1 Educazione Nella Russia zarista il 70% della popolazione era analfabeta. Questa percentuale era ancora più alta tra i contadini e le donne. Nel 1920, il tasso di analfabetismo tra la popolazione generale era del 67% e tra le donne era del 77,5%. I bolscevichi si impegnarono nel superamento … Continua a leggere La terra della Rivoluzione d’Ottobre: un paese di donne in cammino verso l’emancipazione. Quarta parte: le conquiste della Rivoluzione