Licenziamenti e repressione. Per chi suona la campana.

L’aumento delle crisi aziendali e lo sblocco dei licenziamenti sono fattori oggettivi che dimostrano ancora una volta la reale portata dell’attacco indiscriminato che i padroni conducono contro migliaia e migliaia di lavoratori su tutto il territorio nazionale, da Nord a Sud.  Tutte le associazioni padronali, in combutta con il governo Draghi, rappresentative delle maggiori industrie guidate da capitali nazionali o stranieri, marciano unite ed intonano … Continua a leggere Licenziamenti e repressione. Per chi suona la campana.

Costruire una grande Unione dei Lavoratori contro i padroni!

Salari da fame, aumento della cassa integrazione, licenziamenti, morti, mancanza di sicurezza nei luoghi di lavoro e repressione da parte di Stato e padroni contro le lotte operaie. Ogni giorno assistiamo ad un netto peggioramento delle nostre condizioni oggettive di lavoratori e lavoratrici. Il caso dell’attacco squadrista ai lavoratori e alle lavoratrici Fedex in occasione del picchetto al magazzino Zampieri di Tavazzano, è significativo di … Continua a leggere Costruire una grande Unione dei Lavoratori contro i padroni!

Metalmeccanici: un CCNL nell’interesse di chi?

Dopo una lunga trattativa che durava ormai da un anno e mezzo, lo scorso 5 febbraio FIOM, FIM, UILM, Federmeccanica e Assistal hanno firmato un’ipotesi di accordo per il nuovo contratto nazionale di categoria. Nelle prossime settimane i metalmeccanici in Italia (una parte di loro per essere più precisi) dovranno votare se accettare o meno questo nuovo contratto. Il nodo principale che ha bloccato a … Continua a leggere Metalmeccanici: un CCNL nell’interesse di chi?

“Whatever it takes/Tutto ciò che serve” per salvare industriali e banchieri!

La crisi istituzionale aperta da Matteo Renzi ma soprattutto spalleggiata dalla Confindustria di Carlo Bonomi ha visto ben presto la fine delle trattative per la formazione di una nuova maggioranza parlamentare farlocca intorno al premier Conte. La stessa maggioranza PD-M5S-LEU si è piegata immediatamente al ruolo primario assunto nelle ultime settimane dal Presidente della Repubblica nella designazione di un nuovo Presidente del Consiglio. Tale azione … Continua a leggere “Whatever it takes/Tutto ciò che serve” per salvare industriali e banchieri!

Respingere le logiche interclassiste, costruire il partito rivoluzionario!

Dichiarazione congiunta di Prospettiva Operaia e Avanzata Proletaria Tra i tanti appelli alla coesione nazionale piovuti in questi giorni a seguito della crisi del governo, oltre a quello del miliardario capopopolo del M5S, ormai buffone di corte, Beppe Grillo, il più discusso è stato quello dell’Associazione Nazionale Partigiani Italiani (ANPI), sottoscritto da buona parte delle organizzazioni riformiste, nelle loro varie articolazioni politiche, sindacali e associative … Continua a leggere Respingere le logiche interclassiste, costruire il partito rivoluzionario!

Il mercato parlamentare e la crisi del governo Conte

Di GA La compravendita lastminute di deputati e senatori in corso nella stanza dei bottoni e nel mercato delle aule parlamentari certifica l’apoteosi della crisi politica e del marciume che regna fra le forze politiche borghesi che sostengono l’esecutivo PD-M5S-LEU del premier Conte. L’appello all’unità e al dialogo con i settori delle destre sovraniste e liberali della Lega e Forza Italia non è altro che … Continua a leggere Il mercato parlamentare e la crisi del governo Conte

La borghesia italiana ed europea di fronte ad un’impasse storica

di IN e NI Fin dall’inizio avevamo definito la pandemia da corona virus come uno straordinario acceleratore della crisi del capitalismo. I governi completamente impreparati a un tale evento hanno adottato nel migliore dei casi politiche di contenimento del virus e rallentamento della curva dei contagi per non paralizzare un’economia già in fase di declino, mettendo in conto un numero più alto di morti per … Continua a leggere La borghesia italiana ed europea di fronte ad un’impasse storica

Una risposta operaia a Maurizio Landini

di GA Le recenti interviste rilasciate dal segretario della CGIL il 29 Aprile al quotidiano “Il Manifesto” ed il 1 Maggio a “Repubblica” meritano decisamente una risposta forte dal versante della classe lavoratrice contro questa burocrazia sindacale parassitaria che controlla la CGIL. Sono ormai decenni che il maggior sindacato confederale si piega senza colpo ferire alle politiche antioperaie dei rispettivi governi del capitale, da Berlusconi … Continua a leggere Una risposta operaia a Maurizio Landini

FASE 2: STESSA LOGICA CRIMINALE

Di FB e NI Dal 4 Maggio è cominciata la cosiddetta “fase 2”, che ha visto il ritorno al lavoro di oltre 4 milioni di lavoratori, mentre si stima che ancora 2.7 milioni circa continueranno a lavorare in modalità smart working. La nuova fase interesserà principalmente i lavoratori dell’industria che vedrà riaprire il 100% del settore. Quella stessa industria che non si è mai fermata … Continua a leggere FASE 2: STESSA LOGICA CRIMINALE

Per un 1° MAGGIO internazionale di lotta. Per la rivoluzione socialista mondiale.

L’attuale pandemia di Corona virus sta fungendo da straordinario acceleratore della crisi economica mondiale, colpendo in pieno un sistema capitalista in cui la borghesia ha già da tempo perso la propria iniziativa strategica. Ma, al contrario di quanto ribadito dai tanti guru delle nuove sinistre sempre alla ricerca di nuovi settori di intervento politico, tale crisi pandemica ha anche portato nuovamente alla luce la centralità … Continua a leggere Per un 1° MAGGIO internazionale di lotta. Per la rivoluzione socialista mondiale.