A 100 anni dalla marcia su Roma: la nascita del fascismo (IV – finale)

Di El Be Quarta parte: L’assalto del fascismo al potere. L’Italia del dopoguerra sembrava ingovernabile. Dopo le dimissioni degli ultimi quattro governi in quattro anni consecutivi, fu ora la volta del primo ministro Ivanoe Bonomi a dimettersi (febbraio 1922). Di fronte alla rinuncia alla carica, il re Vittorio Emanuele III avviò negoziati con le varie forze per cercare di superare la crisi politica. Filippo Turati, … Continua a leggere A 100 anni dalla marcia su Roma: la nascita del fascismo (IV – finale)

A 100 anni dalla marcia su Roma: la nascita del fascismo (III)

Di El Be Terza parte: l’ascesa del fascismo e la strategia della sinistra La sconfitta della rivoluzione italiana nel settembre 1920 aprì un periodo di arretramento generalizzato del movimento operaio. Questo processo, in realtà, si inseriva in un periodo di riflusso internazionale inaugurato dalla sconfitta della rivoluzione tedesca. Allo stesso tempo, la repubblica socialista ungherese fu sconfitta. Il fallimento della Seconda Internazionale pose la necessità … Continua a leggere A 100 anni dalla marcia su Roma: la nascita del fascismo (III)

Articolo evidenziato

100 anni dalla marcia su Roma: la nascita del fascismo (II)

di El Be Pubblichiamo la seconda parte del documento sulle origini e lo sviluppo del fascismo, 100 anni dopo la marcia su Roma. Per leggere la prima parte: https://prospettivaoperaia.org/2022/11/02/100-anni-dalla-marcia-su-roma-la-nascita-del-fascismo-i/ Parte seconda: La sconfitta della rivoluzione. “Ricordate il 1919? Era l’anno in cui l’intera struttura dell’imperialismo europeo vacillava sotto l’impatto della più grande lotta di massa della storia del proletariato, e in cui ogni giorno attendevamo … Continua a leggere 100 anni dalla marcia su Roma: la nascita del fascismo (II)

Articolo evidenziato

GUERRA ALLA GUERRA IMPERIALISTA!LOTTA DI CLASSE CONTRO IL GOVERNO DELLA DESTRA, I BANCHIERI E IL PADRONATO!

Di seguito il testo del volantino che distribuiremo questo pomeriggio al corteo di Napoli, promosso dagli operai GKN e Movimento disoccupati 7 novembre, e che vede la partecipazione di diverse realtà politiche autorganizzate, sindacali e di movimento provenienti da tutta Italia. Un corteo proletario particolarmente significativo in tempi di manganelli all’università e decreti legge anti-manifestazioni, anti-picchetti, anti-sciopero, anti-occupazioni (anche quando vengono chiamati anti-rave), per cui … Continua a leggere GUERRA ALLA GUERRA IMPERIALISTA!LOTTA DI CLASSE CONTRO IL GOVERNO DELLA DESTRA, I BANCHIERI E IL PADRONATO!

Articolo evidenziato

100 anni dalla marcia su Roma: la nascita del fascismo (I)

Di El Be Prima parte: il preludio. Cento anni fa, il 28, 29 e 30 ottobre 1922, colonne fasciste di “camicie nere” marciarono sulla capitale italiana e portarono Mussolini al potere. Il suo governo, durato più di 20 anni, fu il più lungo della storia italiana e il più sanguinario. Le origini e la natura di questo movimento, così come la strategia socialista di fronte … Continua a leggere 100 anni dalla marcia su Roma: la nascita del fascismo (I)

Le elezioni del 25 settembre: tutto cambia affinché nulla cambi

La rottura dell’ordine capitalistico mondiale, inaugurata dalla guerra in Ucraina, ha accelerato il processo di crisi dei regimi borghesi europei. Alla crisi economica strutturale di lungo corso si sono aggiunti, negli ultimi tre anni, gli effetti devastanti della crisi pandemica, che ha prodotto nel 2020 il crollo del Pil delle principali economie mondiali e, in ultimo, la crisi energetica con la conseguente spirale inflazionistica determinata … Continua a leggere Le elezioni del 25 settembre: tutto cambia affinché nulla cambi

Contro l’impoverimento dei lavoratori e delle lavoratrici! Contro la barbarie della guerra! Da Draghi a Meloni la musica non cambia: Costruiamo insieme lo SCIOPERO GENERALE!

Pubblichiamo di seguito il volantino che stiamo distribuendo alla manifestazione della CGIL, indetta in occasione del primo anniversario dall’assalto squadrista della sede nazionale di Roma (scarica qui il pdf). L’autunno che abbiamo davanti è caratterizzato da un peggioramento delle nostre condizioni di vita e da una guerra che coinvolge tutte le potenze mondiali, Italia compresa. Lo scoppio di questa guerra dopo il massacro sociale e … Continua a leggere Contro l’impoverimento dei lavoratori e delle lavoratrici! Contro la barbarie della guerra! Da Draghi a Meloni la musica non cambia: Costruiamo insieme lo SCIOPERO GENERALE!

Per i lavoratori e le lavoratrici non c’è nessuna fiducia da riporre nello squallido teatrino elettorale del 25 settembre

La “crisi totale” del “sistema Italia” non conosce, e non potrebbe conoscere, soluzione di continuità, essendo figlia della crisi di regime del sistema capitalista a livello globale. Benché non esista nel mondo comunque un solo paese non precipitato da anni nel vortice di una crisi strutturale che parte dall’economia e arriva all’ambiente, alla salute, alle questioni sociali, alla guerra, tra di essi l’Italia rappresenta un … Continua a leggere Per i lavoratori e le lavoratrici non c’è nessuna fiducia da riporre nello squallido teatrino elettorale del 25 settembre

Natalità e famiglia “naturale”, ecco perché l’utero è ancora una volta al centro della campagna elettorale

di Rivoluzionaria – Organizzazione delle Donne Lavoratrici Ancora una volta è tempo di elezioni politiche e il dibattito si fa acceso. Famiglia, Natalità, Donne: le tre parole su cui si stanno concentrando le attenzioni di mass media e di partiti politici. Ogni anno si sprecano gli articoli sui giornali che denunciano con toni allarmistici e catastrofici l’emergenza natalità che da anni si abbatte sull’Italia e … Continua a leggere Natalità e famiglia “naturale”, ecco perché l’utero è ancora una volta al centro della campagna elettorale

I partiti dell’ “unità nazionale” nel caos totale, quelli della sinistra pure!

Di FB e RdB Alla fine è venuto giù tutto! L’instabilità politica, specchio e conseguenza della fragilità economica, e della crisi del regime borghese è andata oltre qualsiasi istinto di autoconservazione dei politicanti rendendo impossibile qualsiasi intesa tra quest’ultimi: “Il governo di unità nazionale del super-banchiere, indipendentemente da quali saranno eventuali nuovi accordicchi di palazzo (anche in favore dello stesso Draghi), non ha potuto far … Continua a leggere I partiti dell’ “unità nazionale” nel caos totale, quelli della sinistra pure!