Crisi finanziaria in Cina: “come una scintilla può dar fuoco a tutta la prateria” (Mao)

Scritto da Jorge Altamira 20/09/2021 Nel 2007/2008 la Cina ha “resistito” alla crisi globale che ha scatenato il tracollo delle banche negli Stati Uniti e in Europa (o anche in Nepal), a causa del crollo del mercato ipotecario. In risposta alla crisi ha lanciato un piano di spesa pubblica pari al 25% del PIL e ha autorizzato una monumentale espansione del credito. In questo modo … Continua a leggere Crisi finanziaria in Cina: “come una scintilla può dar fuoco a tutta la prateria” (Mao)

Kabul, la Saigon di Joe Biden

di Jorge Altamira Testo originario: https://politicaobrera.com/internacionales/5385-kabul-el-saigon-de-joe-biden Indipendentemente dal carattere reazionario del movimento talebano, l’espulsione degli USA dall’Afghanistan rappresenta un indiscutibile fallimento politico dell’imperialismo mondiale. Non sono bastati né i miliardi di dollari spesi per la formazione di un esercito sepoy di 300.000 uomini equipaggiati con armamento moderno, né l’occupazione ventennale del paese da parte di 100.000 soldati degli Stati Uniti e della NATO ad impedire … Continua a leggere Kabul, la Saigon di Joe Biden

Sulle proteste di luglio a Cuba

Pubblichiamo di seguito, come contributo al dibattito sul tema, due articoli riguardanti le recenti mobilitazioni che hanno avuto luogo a Cuba. Il primo consiste in un’analisi proveniente direttamente dall’isola caraibica pubblicata sul blog http://www.comunistascuba.org, la cui redazione si definisce come “una piattaforma di espressione e di incontro” di militanti socialisti e affiliati al Partito Comunista di Cuba. Uno dei suoi membri, Frank García Hernández, fondatore … Continua a leggere Sulle proteste di luglio a Cuba

Identità nazionale ed identità di classe in Palestina

di Martin Sanchez (Partido Obrero Tendencia – Argentina) A qualche settimana dalla sospensione delle ennesime assassine operazioni militari messe in atto dal sionismo contro Gaza (ma continuano come sempre microazioni, arresti e persecuzioni in tutta la Palestina occupata), ripubblichiamo, tradotto in italiano dalle compagne di Rivoluzionaria – Organizzazione delle donne lavoratrici, un articolo di qualche anno fa del compagno argentino Martin Sanchez sulla questione di … Continua a leggere Identità nazionale ed identità di classe in Palestina

Discutiamo della crisi di direzione della ribellione popolare in Colombia

La Colombia sta vivendo una ribellione popolare unica a causa della sua durata ininterrotta. È unica anche in quanto è articolata da una coalizione di organizzazioni, sindacati e da alcuni partiti, mentre dal basso l’iniziativa è incessante rispetto agli apparati. Ha in comune con tutte le ribellioni popolari il fatto di aver colto di sorpresa il potere politico, che è sempre l’ultimo a notare, figuriamoci … Continua a leggere Discutiamo della crisi di direzione della ribellione popolare in Colombia

L’ultimo conto di Piñera

La gestione capitalista della pandemia colpisce con una media di 8.500 contagi e un centinaio di morti al giorno. Ad oggi sono stati quasi 1.400.000 i contagiati dal coronavirus e i decessi a causa del virus ammontano a quasi 30.000, anche se, sono più di 10 milioni le persone che hanno ricevuto la seconda dose del vaccino. Nel Paese sono disponibili al momento solo 178 posti letto … Continua a leggere L’ultimo conto di Piñera

Colombia: la ribellione popolare continua a crescere

di Emiliano Monge Dopo 14 giorni di proteste e 7 di trattative, la ribellione popolare scatenata il 28 aprile non ha perso vigore. I negoziati chiamati “dialogo nazionale” non portano da nessuna parte, perché il governo narco-militare non sopporterebbe le concessioni minime richieste dalle masse. La riforma fiscale che ha scatenato la ribellione era stata promossa dal FMI meno di due settimane prima dello scoppio, come … Continua a leggere Colombia: la ribellione popolare continua a crescere

I colori della Palestina

di MP “Il rosso del sangue versato nelle lotte di liberazione, il nero dei lutti, del dolore, della tristezza sotto l’occupazione israeliana, il bianco di una pace antica e ingiustamente negata, il verde della fertile terra di Palestina”. Oggi, nei paesaggi devastati del Medio Oriente, culla di civiltà umana dove sembra concludersi in tragedia una storia millenaria che è stata madre della stessa Europa, quei … Continua a leggere I colori della Palestina

Colombia: un governo custodito da militari, paramilitari e narcotrafficanti

di Emiliano Monge Dopo più di 10 giorni di scioperi e ribellioni popolari, la Colombia sta attraversando un punto nodale della crisi politica. Le masse, soprattutto i giovani, sono scese in piazza in massa dopo lo sciopero nazionale indetto il 28 aprile. Sono loro che hanno retto lo sciopero nonostante l’abbandono delle proteste da parte del Comitato Nazionale di Sciopero. Dal 28 aprile al 8 maggio si sono … Continua a leggere Colombia: un governo custodito da militari, paramilitari e narcotrafficanti

Sull’occupazione sionista di Sheikh Jarrah e il nuovo massacro a Gaza

di FB Per i palestinesi, la minaccia dello sgombero dalle proprie abitazioni è sempre stata una costante nella loro vita, sin da quando è cominciata l’occupazione israeliana, 73 anni or sono. Oggi oltre 1500 palestinesi residenti nei quartieri di Gerusalemme rischiano di essere cacciati con la forza e la violenza, dalle loro abitazioni per far posto ai coloni israeliani. Proprio durante questi giorni la corte … Continua a leggere Sull’occupazione sionista di Sheikh Jarrah e il nuovo massacro a Gaza