Contro la violenza del capitale l’unione dei lavoratori!

Salari da fame, aumento della cassa integrazione, licenziamenti, morti, alienazione, mancanza di sicurezza sui luoghi di lavoro e repressione da parte di Stato e padroni contro le lotte operaie. Ogni giorno assistiamo ad un netto peggioramento delle nostre condizioni oggettive di lavoratori e lavoratrici. Il caso della Fedex è significativo di come la parte padronale, con la complicità delle forze dell’ordine, attacca violentemente la lotta … Continua a leggere Contro la violenza del capitale l’unione dei lavoratori!

Costruire una grande Unione dei Lavoratori contro i padroni!

Salari da fame, aumento della cassa integrazione, licenziamenti, morti, mancanza di sicurezza nei luoghi di lavoro e repressione da parte di Stato e padroni contro le lotte operaie. Ogni giorno assistiamo ad un netto peggioramento delle nostre condizioni oggettive di lavoratori e lavoratrici. Il caso dell’attacco squadrista ai lavoratori e alle lavoratrici Fedex in occasione del picchetto al magazzino Zampieri di Tavazzano, è significativo di … Continua a leggere Costruire una grande Unione dei Lavoratori contro i padroni!

Madrid, un voto punitivo contro il “Governo del Progresso”

Prospettiva Operaia è lieta di presentare la traduzione di un contributo politico dei compagni spagnoli di Grupo Independencia Obrera che restituisce il quadro politico in Spagna a seguito delle recenti elezioni che vi sono svolte in Maggio a Madrid. Il risultato è stata la bancarotta della sinistra di governo e la bancarotta di tutte quelle illusioni riformiste che covano negli ambienti delle sinistre radicali spagnole … Continua a leggere Madrid, un voto punitivo contro il “Governo del Progresso”

Colombia: la ribellione popolare continua a crescere

di Emiliano Monge Dopo 14 giorni di proteste e 7 di trattative, la ribellione popolare scatenata il 28 aprile non ha perso vigore. I negoziati chiamati “dialogo nazionale” non portano da nessuna parte, perché il governo narco-militare non sopporterebbe le concessioni minime richieste dalle masse. La riforma fiscale che ha scatenato la ribellione era stata promossa dal FMI meno di due settimane prima dello scoppio, come … Continua a leggere Colombia: la ribellione popolare continua a crescere

I colori della Palestina

di MP “Il rosso del sangue versato nelle lotte di liberazione, il nero dei lutti, del dolore, della tristezza sotto l’occupazione israeliana, il bianco di una pace antica e ingiustamente negata, il verde della fertile terra di Palestina”. Oggi, nei paesaggi devastati del Medio Oriente, culla di civiltà umana dove sembra concludersi in tragedia una storia millenaria che è stata madre della stessa Europa, quei … Continua a leggere I colori della Palestina

La “catastrofe” perenne del popolo palestinese

di GA e RdB Le brutali aggressioni da parte dello Stato sionista nei territori palestinesi confermano ancora una volta il volto criminale ed assassino di uno Stato colonialista che fonda il proprio  dominio politico, economico e  militare su una popolazione perennemente martoriata e umiliata. La  ritrovata unità dei partiti israeliani intorno alla figura corrotta di Netanyahu indica la volontà dei sionisti di uscire dalla propria … Continua a leggere La “catastrofe” perenne del popolo palestinese

Colombia: un governo custodito da militari, paramilitari e narcotrafficanti

di Emiliano Monge Dopo più di 10 giorni di scioperi e ribellioni popolari, la Colombia sta attraversando un punto nodale della crisi politica. Le masse, soprattutto i giovani, sono scese in piazza in massa dopo lo sciopero nazionale indetto il 28 aprile. Sono loro che hanno retto lo sciopero nonostante l’abbandono delle proteste da parte del Comitato Nazionale di Sciopero. Dal 28 aprile al 8 maggio si sono … Continua a leggere Colombia: un governo custodito da militari, paramilitari e narcotrafficanti

Sull’occupazione sionista di Sheikh Jarrah e il nuovo massacro a Gaza

di FB Per i palestinesi, la minaccia dello sgombero dalle proprie abitazioni è sempre stata una costante nella loro vita, sin da quando è cominciata l’occupazione israeliana, 73 anni or sono. Oggi oltre 1500 palestinesi residenti nei quartieri di Gerusalemme rischiano di essere cacciati con la forza e la violenza, dalle loro abitazioni per far posto ai coloni israeliani. Proprio durante questi giorni la corte … Continua a leggere Sull’occupazione sionista di Sheikh Jarrah e il nuovo massacro a Gaza

Una bilancio della situazione in Colombia

di Emiliano Monge Articolo originale: https://politicaobrera.com/internacionales/4699-un-balance-de-la-situacion-en-colombia La Colombia sta attraversando una nuova ribellione popolare. È la continuità del processo iniziato il 21 novembre 2019, quando dopo 40 anni è stato indetto uno sciopero generale. Il 21 novembre lo slogan “Fuera Duque” è risuonato in tutte le mobilitazioni. Dopo una sequenza di scioperi isolati da parte del Comitato nazionale di sciopero (CNP), si è giunti ad una piattaforma di … Continua a leggere Una bilancio della situazione in Colombia

Intervento di Prospettiva Operaia nell’Atto Internazionale del Primo Maggio

A cura di N.I. Care compagne e cari compagni, un saluto dall’Italia a nome di Prospettiva Operaia. Questa Giornata internazionale dei lavoratori del 2021 arriva a seguito di un anno in cui la crisi capitalista si è mostrata come  pandemia, spargendo per il mondo morte e alienazione, toccando in maniera significativa e traumatica le vite di tutti noi e innescando una nuova recessione di portata … Continua a leggere Intervento di Prospettiva Operaia nell’Atto Internazionale del Primo Maggio